Come indicizzare un sito (anche se Google proprio non lo vede)

In questo articolo cercheremo di capire come indicizzare un sito (per la precisione, come indicizzare un sito su Google) nei casi in cui il motore di ricerca di Montain View non voglia proprio saperne di renderlo visibile.

Prima di scendere nello specifico, occorre fare una premessa: il significato di indicizzazione e quello di posizionamento non coincidono. Per dirlo in un altro modo, Indicizzare e posizionare non sono sinonimi.

Indicizzazione: significato e differenze da posizionamento

Il significato di indicizzazione non lascia adito a dubbi: indicizzare un sito significa inserirlo nel database di Google affinché possa comparire tra i risultati di ricerca.

Per posizionamento di un sito si intende, invece, l’insieme delle attività necessarie per farlo apparire, per determinate keyword, in una posizione di rilievo sulla pagina dei risultati di ricerca. Inutile dire che, perché un sito possa essere posizionato, è necessario che sia stato prima indicizzato.

Per verificare che il tuo sito sia indicizzato, vai su Google e inserisci nella barra di ricerca la stringa site:indirizzodeltuosito, come nell’esempio:

Se il tuo sito non è indicizzato, Google ti restituirà una pagina bianca; se lo è, ti mostrerà l’elenco completo delle pagine del tuo sito già presenti nel suo database.

Non ho creato un paragrafo dedicato all’operatore site: perché, sei stai leggendo questo articolo, probabilmente l’hai già utilizzato almeno una volta. Se così non fosse, su questa pagina di Google puoi trovare maggiori informazioni.

Se ti stai chiedendo come indicizzare un sito che è appena andato online, prima di procedere nella lettura assicurati che non sia stata selezionata la casella “Scoraggia sui motori di ricerca” (l’immagine sottostante si riferisce a un sito in WordPress, ma un’impostazione simile è presente su tutti i CMS).

come posizionare un sito su google

Come indicizzare un sito con la Search Console di Google

Dopo aver visto il significato di indicizzazione, scopriamo come indicizzare un sito.

Procedi in questo modo:

  1. crea un account su Search Console, la suite di Google nata e pensata, tra le altre cose, per controllare le pagine del tuo sito e verificarne lo stato di indicizzazione. Se non l’hai ancora fatto, devi creare una proprietà.
  2. Alla voce Sitemap, aggiungi l’indirizzo della sitemap del tuo sito, in modo da consentire a Google di raggiungerla e scansionare le pagine che sono state inserite al suo interno.

Creare una sitemap in formato XML (linkandola nel footer) e disporre di un account sulla Search Console è in assoluto il modo più semplice ed efficace che puoi utilizzare per indicizzare il tuo sito su Google in tempi rapidi.

Come indicizzare un sito senza la Search Console di Google

Questo paragrafo ti può aiutare se ti stai chiedendo come indicizzare un sito, ma, per qualche motivo (a cui dovrai però trovare una soluzione), non puoi confermare la proprietà del tuo sito sulla Search Console di Google.

In questo caso, esiste un servizio di Google piuttosto datato, ma ancora attivo, che si chiama Aggiunta/Rimozione di un URL e che è stato creato anni fa per richiedere l‘inserimento del proprio sito negli Archivi Google.

Come indicizzare un sito (o alcune delle sue pagine) se Google proprio non lo vede

In alcuni casi, può succedere che, anche se hai fatto tutto a regola d’arte, Google proprio non voglia saperne di rendere visibili alcune pagine del tuo sito, neanche se cerchi di forzare la loro scansione attraverso la Search Console (per farlo, vai su Controllo url, inserisci gli indirizzi nella barra di ricerca e chiedi a Google effettuare una nuova scansione). Per chi cerca come indicizzare un sito, questa è una situazione abbastanza frequente.

Prima di procedere, può essere utile rispondere a questa domanda: “la keyword principale della pagina non visibile su Google può essere stata cannibalizzata da un’altra parola chiave con lo stesso intento di ricerca?”

Se la risposta è negativa, procedi come segue:

  1. Aggiungi dei link interni (tre o quattro) verso la pagina che desideri indicizzare, possibilmente in pagine rilevanti già presenti su Google
  2. Se, per qualche motivo non puoi ristrutturare il tuo linking interno o hai già percorso questa strada, puoi creare un’attività di link building verso le pagine non ancora visibili sui motori di ricerca, eventualmente sfruttando anche le web directory
  3. Ricorri a un software sviluppato per l’indicizzazione veloce degli url. Ce n’è uno, che mi è stato suggerito da Max Del Rosso, che ho testato personalmente e che si è rilevato efficace. Si chiama indexmenow e ha una sola pecca: occorre acquistare dei pacchetti di almeno 60 crediti.

Come indicizzare un sito: riepilogo

In questo articolo, abbiamo visto come indicizzare un sito su Google e come richiedere l’indicizzazione di una o più pagine singole, anche di quelle che il motore di Montain View si ostina a non voler vedere. Attraverso il significato di indicizzazione abbiamo constatato come quest’ultima non sia sinonimo di posizionamento. Indicizzare un sito non significa portarlo in prima posizione, ma inserirlo negli archivi di Google. Per farlo hai a disposizione diversi strumenti, il più importante dei quali è la Search Console. Aggiunta/Rimozione di un URL è l’alternativa, ma può essere utilizzata solo come soluzione provvisoria.

Chiudiamo con un breve riepilogo su come indicizzare un sito:

  1. Crea la sitemap in formato .xml
  2. Aggiungi una proprietà sulla Search Console di Google e inserisci l’url della sitemap alla voce Sitemap
  3. Rinforza la struttura dei link interni (Google non è in grado di individuare da solo pagine orfane, ovvero pagine prive di collegamenti)
  4. Fai link building per aumentare l’autorevolezza del tuo sito; se quest’ultimo è appena andato online, accertati che nelle impostazioni il passaggio dei motori di ricerca sulle tue pagine non sia scoraggiato e cerca di aumentare il numero dei tuoi contenuti
  5. Affida l’indicizzazione delle pagine dei tuo sito a un Indexer Software, un programma sviluppato per aggiungere proprio questo obiettivo.